Il gruppo Olayan, con Chelsfield, responsabile delle risorse e dello sviluppo, consegna a Dolce-&-Gabbana il più grande flagship di lusso in Avenue Montaigne

17 febbraio 2021 nella Europa

Al 54 Montaigne, nel cuore del Triangolo d’Oro, The Olayan Group con Chelsfield, responsabile delle risorse e dello sviluppo, sta consegnando un’ambiziosa riqualificazione del flagship di lusso.

L’intero edificio sarà affittato a Dolce-&-Gabbana e riflette l’ambizione retail del marchio di lusso italiano.

Per affrontare questa sfida il team ha fatto appello all’esperienza dello studio di architettura Fresh Architectures.

Oggi c’è un forte bisogno da parte dei rivenditori di un’architettura che incarni i marchi e il loro ethos e li renda luoghi unici e stimolanti. 54 Montaigne dimostra l’esperienza del Gruppo Olayan e di Chelsfield negli immobili commerciali di lusso e la loro capacità di creare o rafforzare luoghi iconici in un momento in cui i marchi vogliono offrire una nuova esperienza al pubblico.

Dolce-&-Gabbana sta ora rilevando i locali per il suo lavoro di allestimento con la riapertura del negozio prevista per la primavera del 2021.

54 Montaigne annuncia la rinascita degli immobili commerciali di lusso a Parigi

La sfida è stata quella di reinventare completamente un edificio logoro le cui dimensioni e configurazione si prestassero perfettamente alla trasformazione in un flagship store e una vera vetrina globale per Dolce-&-Gabbana.

Situato vicino agli Champs Elysées, 54 Montaigne è un edificio moderno e architettonicamente unico di 2.000 m2 con 1.200 m2 di spazi commerciali dal seminterrato al 2° piano. La riqualificazione proposta dà vita al più grande flagship store di lusso su questa arteria parigina, con vaste aree vendita, showroom e uffici premium oltre a numerosi spazi esterni.

Un progetto multi-partner che mette al primo posto l’artigianato francese

Il successo di questo “oggetto di lusso” è il risultato di una proficua collaborazione tra Olayan, Chelsfield e Fresh Architectures che hanno saputo anticipare le esigenze e le aspettative dell’inquilino Dolce-&-Gabbana che occupava parte del precedente edificio.

Gli architetti di Fresh Architectures hanno espresso la loro sensibilità e creatività impreziosendo in modo innovativo le caratteristiche del patrimonio esistente con il restauro dell’arco della facciata del 1912. La loro proposta era quella di creare una vetrina di porcellana che scuotesse l’architettura di Avenue Montaigne preservando un sottile equilibrio tra classicismo e audacia. Dà al portico una forte identità nella grande diversità architettonica di Avenue Montaigne.

L’attrazione dell’edificio resta la nuova facciata, i cui picot, modellati e realizzati uno ad uno, provengono dalle botteghe Bernardaud di Limoges. Il team si è rivolto anche a Pradeau Morin, una sussidiaria di Eiffage Construction, specializzata nella ristrutturazione parigina e nella conservazione del patrimonio, nonché al pluripremiato progettista catalano di facciate Bellapart.

Infine, il progetto prevede anche numerosi spazi esterni:

  • Uno spazio esterno accessibile ai clienti (terrazzo di 400 m2 al piano terra).
  • Spazi verdi e un tetto verde rari per un flagship store.
  • Il restauro di uno storico giardino antistante in Avenue Montaigne, accessibile al pubblico, grazie alla collaborazione con i team di pianificazione urbanistica della città di Parigi.

Durante i lavori, il negozio Dolce-&-Gabbana è stato temporaneamente trasferito al 39 rue François 1er. Questo altro edificio sarà il futuro progetto di vendita al dettaglio nel portafoglio del Gruppo Olayan.

Jonathan Shelton, di The Olayan Group commenta: “54 Montaigne è una perfetta illustrazione della strategia a lungo termine del Gruppo Olayan di investire in asset di alta qualità che sono eccezionalmente ben posizionati in tutto il mondo e in particolare a Parigi, un mercato di punta per i vendita al dettaglio di lusso.”


Top